La sfida Ecco chi vanta il primato dei detersivi alla spina

Detersivo alla spina: prima la Coop o la M&G Alimentari di Cogoleto? Un bel busillis, che però, per fortuna, non comporta sfide a singolar tenzone per stabilire la primogenitura, ma solo pacate puntualizzazioni all’insegna del fair play. Il fatto è, comunque, che, quando tutta la stampa ha dato notizia, nei giorni scorsi, dell’iniziativa della Coop - per la messa a disposizione nei supermercati di contenitori gratuiti da 2 litri e un distributore di detersivo «alla spina», a prezzo contenuto - i signori Maurizio e Giulia Lumachi, titolari dell’esercizio di Cogoleto, in via Gioiello, hanno sgranato gli occhi e si son detti: «Ma noi siamo siamo arrivati prima». In effetti, loro, da diverse settimane hanno messo in funzione in negozio «un distributore di detersivi alla spina, prendendo spunto - precisano - da alcuni servizi usciti su Striscia la notizia». I detersivi, «in vendita a prezzi competitivi», sono di quattro tipi: bucato, ammorbidente, per piatti e multiuso. A differenza della Coop, i contenitori li deve portare da casa il cliente, che paga solo il quantitativo erogato indipendentemente dalla capienza della tanichetta. «Sono molto concentrati - aggiungono i signori Lumachi - e quindi, a parità di prezzo, se ne utilizza circa la metà rispetto a un detersivo tradizionale». Onore al merito dunque, anche se non si tratta di iniziative perfettamente identiche ed è problematico stabilire il primatista assoluto. Col rischio di scivolare sul giudizio come si scivola sul sapone. Anche quello erogato «alla spina».