La sfida impossibile di Luciana: imitare la sobria signora Monti

Luciana Littizzetto (nella foto a sinistra) ed Elsa Monti (a destra): difficile trovare due tipi più distanti. Eppure la missione impossibile che frulla nella testa della prima è vestire i panni, per finta, della seconda. «Se dovessi inventare un nuovo personaggio - ha detto la comica torinese - proverei a fare la signora Monti, una donna che penso sia un’ottima cuoca, che cucina per tanti familiari, soprattutto a Capodanno». Il riferimento è alle polemiche sul cenone organizzato dalla famiglia del premier a Palazzo Chigi. Una bella sfida, quella di imitare Lady Monti. La Littizzetto infatti è celebre per le performance divertenti, ma infarcite di battute scurrili e di parolacce, che non risparmiano cardinali né capi di Stato. Per impersonare la consorte del presidente del Consiglio, simbolo stesso di sobrietà ed eleganza, l’attrice dovrà misurarsi in un bell’esercizio di stile. «Dovrei indagare - ha aggiunto la Littizzetto - se anche lei è così mesta, puntigliosa e mette sempre tutte le cose a posto». Pare che Luciana stia già studiando.