Sfida tra omonimi A Chioggia sarà ballottaggio

L’onda di marea non sembra sommergere le opposte speranze dei due contendenti avviati al ballottaggio a Chioggia. Sarà il duello degli omonimi quello del 10-11 giugno, che vedrà confrontarsi Lucio Tiozzo (Unione), al 41,6%, con Romano Tiozzo (Cdl) al 36% dei consensi. Il centro lagunare dovrà aspettare due settimane per vedere se il timone resterà al centrosinistra.
I 52mila abitanti affidano buone speranze anche all’altro Tiozzo, Romano, che al proprio 36% potrebbe sommare il 20% del candidato solitario della Lega Nord, Sandro Todaro, già sindaco dal 1992 al 1997. Una somma la cui aritmetica sarà determinata soprattutto dall’affluenza alle urne e dalla capacità dei due candidati di mobilitare il proprio elettorato. È scontato infatti l’apparentamento della Lega con Romano Tiozzo. La ricongiunzione di tutte le componenti della Cdl ha già avuto l’autorevole annuncio nelle parole di Umberto Bossi.