Una sfiorita Jacqueline Bisset in una pellicola soltanto elegante

L’EDUCAZIONE FISICA DELLE FANCIULLE
Turingia, primo Novecento. Fanno una brutta fine diverse ragazzine ospiti nel rigido collegio retto dalla sfiorita Jacqueline Bisset, maestra di danza e buone maniere. Le più carine sono destinate al letto dell’insaziabile principe Urbano Barberini, le meno fortunate vanno al creatore in modo truce. Il poliziotto Enrico Lo Verso indaga. Un film elegante e vuoto, né giallo, né drammatico, con splendida ambientazione e ottimo cast. Sprecato.
Massimo Bertarelli