Sforbiciata sui docenti Libri scaricabili dal web

Il decreto legge, al di là dei risparmi previsti, contiene una vera e propria riforma della scuola. Gli insegnanti pubblici, oggi poco più di 868mila, dovranno scendere entro il 2011-2012 a 721mila. La riduzione più forte sarà concentrata nella scuola primaria e più bassa nella scuola secondaria.
Già il prossimo anno, le misure del decreto dovranno favorire risparmi per 456 milioni. Che saliranno a 3,188 miliardi nel 2012. Novità in vista anche per le università. Il provvedimento prevede che, gradualmente, le università vengano trasformate in fondazioni. Mentre, per ridurre il peso degli zaini, è previsto che i libri di testo possano essere scaricati da Internet.