Sfratto dal Kennedy Il Baseball «resiste»

(..)alle tariffe stabilite dalla convenzione. Mi preme che non chiuda un vivaio di 120 ragazzi». L'alternativa è che il Comune sostenga la squadra attraverso un patrocinio.
La svolta è stata accolta con soddisfazione dal presidente del Milano, Marco Giulianelli: «Non possiamo chiedere a Terzi un impegno scritto perché ci deve essere l'approvazione della Giunta ma riconosciamo il suo impegno». Cristiano Traverso, presidente dei Rams, che al Kennedy vorrebbero costruire un palazzetto dello sport, preferisce invece attendere per capire meglio la situazione: «Vedremo a quale convenzione si riferisce l'assessore: ce n'è una sola e la stiamo rispettando». Secondo l'accordo attuale, oltre un monte-ore a costi stabiliti dal Comune, i Rams possono applicare un loro tariffario per l'utilizzo delle strutture del centro, fra cui appunto il campo da baseball.
In attesa di una soluzione definitiva, il Milano apre oggi la stagione con un fine settimana dedicato al settore giovanile e amatoriale: da stamane alle 10, proprio al campo Kennedy di via Olivieri 15, scatta la «Festa del baseball», che prevede incontri amichevoli con i ragazzi del Nettuno.