La sfrenata energia dei Negrita a Santa

È uno dei concerti più attesi di questa estate in riviera e sicuramente farà il pienone. A Santa Margherita, sul palco allestito sotto la vela dei Giardini del mare, arriva questa sera alle 22 il gruppo dei Negrita, formazione leader nell’ambito del pop rock nostrano. Il pubblico, che si preannuncia numerosissimo (anche questo appuntamento della rassegna «Palco sul mare festival» è a ingresso libero), potrà assistere a un concerto energico e pieno di grinta, sull’onda del rock impetuoso e libero di quelli che si autodefiniscono «dottori che curano il cervello». «Verso Sud - Tour 2006» propone i successi più famosi del gruppo di Arezzo, che dai primi anni 90 spopola nelle radio, scala regolarmente le classifiche ad ogni nuovo disco e riempie piazze e palsport durante le tournée. Brani storici come Magnolia, Sex, Mama maè, A modo mio, In ogni atomo e May way verranno riproposti da Pau e compagni con arrangiamenti nuovi e percussioni brasiliane, che risentono del loro ultimo viaggio in Sud America.
Analogamente, i pezzi dell’ultimo album dei «docs», L’uomo sogna di volare, nato dopo questa esperienza e influenzato dalla musica e dalla cultua latino-americana, acquisteranno dal vivo la forza del loro rock inconfondibile, stile Reset, e della loro eccezionale presenza scenica, che cattura e coinvolge. Una esplosione di sfrenata vitalità, un modo ideale per salutare il pubblico di Santa e dare appuntamento alla prossima tappa del festival a Sestri Levante.