Sfrutta 16enne Preso romeno

Un romeno, Toma Nekulai, 32 anni, è stato arrestato con l’accusa di reclutamento e sfruttamento della prostituzione minorile. L’uomo, infatti, da tre anni teneva segregata in un villino di Guidonia una giovane connazionale di 16 anni e la costringeva a prostituirsi sulla Tiburtina. La ragazza è anche madre di una bambina di due mesi avuta da un cliente e procurava al suo sfruttatore 500 euro a notte. Per arrestare Nekulai, gli agenti del commissariato di Tivoli hanno ripreso per alcuni giorni dal tetto di un palazzo il villino in cui l’uomo viveva con la romena minorenne e con la moglie, anch’essa prostituta. Per la ragazza sono state ora avviate le pratiche per il riaffidamento alla famiglia in Romania.