Sgarbi: un festival per la musica antica

«Individuare dieci luoghi cittadini che diventino riferimento nei prossimi anni per la musica antica». È questo l’auspicio dell’assessore alla Cultura Vittorio Sgarbi, che ieri ha partecipato al convegno «Fare musica antica» al castello Sforzesco. Sgarbi, intervenendo ai lavori, presieduti dal docente di Storia della Musica Dinko Fabris, ha formalmente lanciato l’idea di un «festival della musica antica che coinvolga anche altre città, con esibizioni nelle chiese, e non solo nei teatri, a partire dall’esperienza di San Maurizio», ha detto l’assessore riferendosi ai trent’anni della rassegna di musica e poesia nella chiesa milanese.
L’assessore Sgarbi, sempre parlando della possibilità di istituire un festival della musica antica, ha anche citato come eventuale location «villa Clerici, oltre Niguarda, dove c’è una straordinaria soluzione architettonica nel parco interno, con due anfiteatri bellissimi».