Sgominata la banda delle fuoriserie

Era la banda dei bolidi. Un gang specializzata nel furto di auto di lusso. Ora smantellata. Quattordici balordi, tra i quali una donna. Dopo quasi sei mesi di indagini, i carabinieri della radiomobile di Desio hanno concluso una vasta operazione al termine della quale sono state arrestate sette persone e altre sei denunciate a piede libero. Per tutti l’accusa è di associazione a delinquere finalizzata al furto e alla rapina di auto.
Stando alle rivelazioni di uno dei fermati la batteria sarebbe responsabile anche d’aver fatto sparire la Porsche Cayenne nera di Bobo Vieri la sera del 10 settembre 2004. Il bomber era entrato in un locale a Porta Venezia e, a suo dire, gli avrebbero sfilato le chiavi dalla tasca della giacca. Poi l’8 marzo uno della banda, pregiudicato, ha rubato la potentissima BMW M3 di Andriy Shevchenko, l’ucraino in forza al Milan. Così, stando ai militari dell’Arma, gli arrestati hanno razziato la lussuosissima Bentley Continental color bianco, meglio, avorio di Costantino Vitaliano. Un’ammiraglia da 220mila euro sparita addirittura dal concessionario dove il divo da discoteca l’aveva consegnata per una messa a punto.
Tutto inizia i primi di ottobre, quando l’equipaggio di una gazzella intercetta un’Audi Q7. Il conducente non si ferma all’alt. Comincia un folle inseguimento. Il Suv è ritrovato in un box di Brugherio. I carabinieri lo lasciano al suo posto e cominciano appostamenti, controlli, pedinamenti. Intanto a Lesmo due uomini della gang puntano la pistola alla tempia ad un imprenditore: è costretto a mollare il volante della sua Mercedes ML. Le auto finiscono in un garage di Limbiate. Cambiano targhe, numero del telaio, hanno un nuovo libretto di circolazione e prendono la strada verso l’estero. Un giro d’affari da capogiro. Ma i carabinieri fanno gli straordinari. Piazzano telecamere in tutti i luoghi sospetti. Intercettano le telefonate. Poi partono a colpo sicuro: arrivano in forze a Limbiate. È fatta. La banda è sgominata. Dieci bolidi sono recuperati, tra cui una BMW X5 rapinata a Monza, un Q7, insomma quattroruote da fiera del lusso. Ora è ricercato un romeno, che rivendeva le auto all’estero. Ma i militari contano di chiudere il cerchio nel giro di pochi giorni.