In shampoo e thermos nascosti 10 kg di coca

Il loro viaggio di lavoro in Italia era in realtà solo una banale copertura: così A.A.E., 23 anni e la sua amica M.M.E., 40 anni, entrambi di origine paraguaiana, provenienti da Buenos Aires, sono state arrestate dalla Guardia di Finanza e dal Servizio Antifrode della Dogana dell’aeroporto di Fiumicino, mentre tentavano di introdurre in Italia 10 chilogrammi di cocaina pura. Secondo i primi accertamenti, dalla droga, risultata eccezionalmente pura, sarebbero stati ricavati oltre 40 chilogrammi di cocaina cosiddetta «da strada», per un valore di mercato pari a 6 milioni di euro. La droga era confezionata in capsule e occultata in flaconi di shampoo e thermos.