Sheraton Il super-hotel va avanti col cantiere

Sul futuro sviluppo di Malpensa c’è chi non si tira indietro. Gli americani dello Sheraton vanno avanti infatti a costruire il loro quattro stelle da 440 camere. Anche la catena Crown Plaza punta al raddoppio con un altro albergo da 150 posti. Malpensa forever, si potrebbe dire. E intanto c’è una compagnia, EasyJet, che è diventata la prima di Malpensa: attualmente, un passeggero su quattro vola dallo scalo lombardo con il vettore inglese. «Per far crescere lo scalo di Malpensa» chiosa l’amministratore delegato Andy Harrison, «bisogna imparare dagli errori del passato e non commetterli più» ovvero «abbracciare la libera concorrenza anziché i monopoli che portano solo tariffe alte e un pessimo servizio».