Shopping Pfizer, 60 miliardi per la rivale Wyeth

Pfizer, il colosso farmaceutico americano, famoso tra l’altro per la produzione del Viagra, potrebbe acquistare la rivale Wyeth. La notizia è apparsa sul Wall Street Journal. L’accordo tra i due giganti del settore, si legge sul quotidiano Usa, potrebbe essere valutato più di 60 miliardi di dollari. Il giornale precisa inoltre che la transazione non è imminente, e che le trattative potrebbero arenarsi considerata l’incertezza economica del momento.
Lo stesso portavoce di Pfizer, Raymond F. Kerins, ha puntualizzato che l’azienda non rilascia commenti su «speculazioni di mercato», come del resto ha fatto il portavoce di Wyeth.
L’acquisizione di Wyeth, che ha sede a Madison, nel New Jersey, permetterebbe a Pfizer di far fronte alla scadenza dei brevetti di alcuni farmaci di punta, attraverso l’introduzione di nuovi medicinali. Pfizer è leader globale del settore farmaceutico in termini di vendite, grazie soprattutto al suo medicinale per il trattamento del colesterolo Lipitor, che incide ogni anno sul suo fatturato per 13 miliardi di dollari circa. Tuttavia il primato di Lipitor potrà venir meno nel 2011, quando saranno immessi sul mercato farmaci generici che hanno lo stesso principio attivo. Wyeth, dodicesima azienda farmaceutica a livello globale, affronta in realtà lo stesso problema in quanto perderà tra gli altri il diritto di brevetto sul suo antidepressivo Effexor nel 2010. Con questa possibile acquisizione, Pfizer darebbe vita a un colosso caratterizzato da vendite combinate per 75 miliardi di dollari, e potrebbe offrire un range di medicinali più diversificato.