Si affezionano come i cani

I Pappagalli “ara” (la specie si divide in ventitrè sottospecie) sono i più grandi e più pittoreschi membri della famiglia dei pappagalli. Vivono nell'America tropicale, dal Messico meridionale al Paraguay. Sono molto longevi, vivono anche fino a 80 e cento anni. Si affezionano molto agli uomini, una volta addomesticati diventano molto docili, sono gentili e devoti, amano giocare. Sono buoni parlatori, anche capaci di eseguire esercizi di abilità. Hanno una voce molto forte e il richiamo è dato da due grida ripetute a breve intervallo fra loro. Visto la grandezza hanno bisogno di molto spazio. L’appartamento in città non fa il caso loro, infatti, testimoniano al negozio Animal House, «si vendono solo 3-4 esemplari all’anno, in genere destinati a chi non vive in città». L’ambiente ideale per loro è uno spazio all’aperto, una voliera e il contatto con gli uomini. Lo svezzamento di un pappagallo addomesticato richiede parecchi mesi, per 3-4 mesi gli ara vengono nutriti con una grossa siringa, vengono presi in braccio e questa pratica favorisce il contatto con l’uomo. «Infatti consigliamo di protrarre nel tempo questo momento a chi desidera vivere con un pappagallo» dicono gli esperti. Dopo lo svezzamento gli ara si nutrono di speciali granaglie, semi, noci e frutta