Si aprono le buste decollano i ricorsi

Giannino della Frattina

Vendita della Sea, due giorni per aprire quattro buste. Da cui escono proprio i 4 nomi che da cinque giorni occupano righe e righe di carta stampata. Giornalisti chiromanti in buona compagnia. «Per la quota della Sea - aveva detto il sindaco Gabriele Albertini già martedì mattina, in netto anticipo sulla riunione della commissione incaricata della faccenda - ci sono manifestazioni di interesse da parte di 4 gruppi internazionali».
E così, come in ogni profezia che si rispetti, è stato. Ieri, in serata, buon ultimo è arrivato il comunicato ufficiale di Palazzo Marino. Con l’annuncio della fumata bianca.
Non c’è stato nemmeno il tempo di brindare che sono partiti i ricorsi. A far le barricate ancora una volta, nemmeno a dirlo, il numero uno diessino di Palazzo Isimbardi: il presidente della Provincia di Milano, Filippo Penati. Ormai impegnato in un quotidiano testa a testa col primo cittadino di Milano.
Ma a fargli compagnia, questa volta, c’è pure Marco Reguzzoni, il leghista presidente della Provincia di Varese. (...)