Si butta dal quarto piano: salva

Una donna sfortunata in amore, forse, ma sicuramente la buona sorte si è ricordata di lei nel momento più delicato della sua vita: quando è caduta dal quarto piano, un volo di una decina di metri. La caduta è stata infatti attutita dai fili elettrici, così, quando i soccorritori l’hanno raccolta, ferite e fratture varie a parte, era ancora viva, e vigile.
La donna ha 34 anni è abita sola in uno stabile di via Guglielmo Corrado Röntgen, in zona Bocconi. L’altra sera, poco dopo le 19.30, particolarmente depressa per una storia d’amore problematica, ha scritto una e-mail al fidanzato scusandosi «per avergli reso la vita impossibile». Quindi ha aperto la finestra e s’è lanciata nel vuoto. E che si sia trattato di un tentativo di suicidio sembrano esserci pochi dubbi: gli agenti delle volanti, arrivati dopo pochi istanti, hanno raccolto la testimonianza di un passante che l’ha vista scavalcare il davanzale. Un volo sicuramente mortale, ma il destino aveva deciso che il suo momento non era ancora giunto e l’ha fatta atterrare sui fili elettrici. Tra l’altro protetti, come impone la legge, per cui non ha nemmeno preso la scossa.
La giovane è poi rimbalzata sul marciapiede dove è stata poco dopo raccolta dal personale del 118 che l’ha stabilizzata e quindi trasportata in codice rosso a Niguarda dove è stata raggiunta dai genitori. Ora è ricoverata in prognosi riservata ma non dovrebbe essere in pericolo di vita.