Si chiama Joakim lo manda papà Noah

Negli anni Ottanta papà Yannick è stato il tennis francese. Tecnica, acrobazia e simpatia portarono Noah senior al Roland Garros nell’83 e su su al numero tre del ranking mondiale, era l’86. Proprio in quell’anno nasceva Joakim. Cresciuto all’ombra del padre fino a due metri e 11 centimetri: statura più che giusta per darsi al basket. Due giorni fa ha vinto, per il secondo anno consecutivo, il titolo Ncaa di basket. Con i Florida Gators ha battuto Ohio State davanti ai 51.000 spettatori del Georgia Dome di Atlanta e ora sogna il passaggio nella Nba. Dopo la sirena della vittoria, Joakim è salito sulle tribune per abbracciare mamma Cecilia, già miss Svezia, e il padre Yannick che non si perde un rimbalzo del figlio.