Si dà fuoco dopo una lite: grave 47enne

Un uomo di 47 anni, A.M., è rimasto gravemente ustionato, ieri verso le 14 a Redecesio di Segrate, dopo essersi dato fuoco con l’alcol all’interno di una villetta di via Toscana, al termine di un litigio con i genitori ultrasettantenni. L’uomo avrebbe infatti chiesto per l’ennesima volta soldi per la droga all’anziana madre e il suo netto rifiuto ha determinato la reazione inconsulta del figlio. La stessa donna, insieme al marito, è riuscita in qualche modo a spegnere le fiamme e poi a chiamare il 118 che ha inviato sul posto l’elisoccorso. Il paziente è stato trasportato a Niguarda con ustioni di primo, secondo e terzo grado sul 70 per cento del corpo e le sue condizioni sono considerate molto preoccupanti.