Si è dimesso sindaco Dl

Foggia. Orazio Ciliberti (Margherita), foggiano di 47 anni, magistrato del Tar, si è dimesso da sindaco di Foggia. Il primo cittadino di centrosinistra mai eletto in città voleva «fare le cose sul serio e lavorare». Tra le priorità, indicò: baraccopoli, disoccupazione e criminalità. Ieri, dopo la paralisi amministrativa per la crisi aperta dai Ds, Ciliberti aveva firmato le deleghe assessorili ma, in consiglio, c’erano 27 consiglieri (in totale sono 40 più Ciliberti che ha facoltà di voto). Una maggioranza assicurata dall’opposizione: riunione sospesa, poi Ciliberti si è dimesso.