Si era salvato dal sud-coreano Muore in auto

da New York

La mattina del 16 aprile scorso era nell’edificio nel campus del Virginia Tech, a Blacksburg, nel quale l’universitario sud-coreano Seung-Hui Cho ha compiuto un massacro, e ne è uscito indenne. Ma nel fine settimana, lo studente ventenne Jeff Nielsen Soriano è morto in un incidente stradale mentre tornava a casa dall’ateneo. Soriano era uno dei sopravvissuti alla furia omicida del sud-coreano che ha ucciso 32 persone prima di togliersi la vita. L’incidente è avvenuto venerdì sera quando, per cause per il momento non accertate, Soriano ha perso il controllo dell’auto, che si è è schiantata contro un albero e ha preso fuoco.
Sembra che Seung-Hui Cho abbia acquistato su internet, via eBay, i caricatori per almeno una delle sue due pistole.