Si fa sempre più grave il problema degli immigrati

Ciò che succede in Europa dovrebbe far riflettere sul problema immigrazione. Purtroppo gli interessi in gioco sono molti. Un gran numero di persone, associazioni per lo più legate alla sinistra, sindacato, organizzazioni cattoliche, con il pretesto di combattere il razzismo e favorire l’accoglienza, in realtà lucra denaro sulle spalle dei disgraziati. A questi si aggiungono coloro che più sfruttano i nuovi “schiavi”, con il pretesto ignobile e razzista «gl’italiani certi lavori non li vogliono più fare»: perché mai? Infine la criminalità trova manovalanza disposta a tutto, oltre alle frange che operano in proprio. Risultato: il 30% dei detenuti sono extracomunitari.
Questo avviene a danno degl’italiani poveri che vivono in quartieri sempre più degradati, si vedono decurtare aiuti sociali che devono essere divisi con gl’immigrati, i giovani hanno maggiori difficoltà a ottenere l’assegnazione di alloggi di edilizia popolare.
Tra qualche anno, quando il numero d’immigrati sarà ancora cresciuto e radicato, inizieranno le rivendicazioni, si dirà “li avete fatti venire”. Li avete chi? Paga chi li ha fatti venire o tutti noi? Così al danno si aggiungerà la beffa.