Si ferma al Polo la crisi della Roma

La prima giornata della fase a gironi di Coppa Uefa sorride alle italiane. Vittorie di misura per la Roma nel fango di Tromsoe e per il Palermo a Tel Aviv. I giallorossi soffrono a lungo i norvegesi arrembanti sul campo pesante. Segna Kuffour di testa (primo gol in trasferta dopo 4 partite), pareggia Arst, poi nella ripresa i giallorossi colpiscono una traversa con De Rossi e vanno in gol con il neo entrato Cufrè. Intanto il procuratore di Cassano, Bozzo, ha replicato all’amministratore delegato Rosella Sensi: «Dare del bugiardo ad Antonio equivale a darlo anche a me: sarebbe meglio abbassare i toni. Il giocatore non prende in giro la gente, la verità è sotto gli occhi di tutti». Una prodezza di Terlizzi, il difensore-bomber dei siciliani, consente al Palermo 2 di vincere. A Tel Aviv segna subito Brienza, poi i rosanero sprecano molto prima di incassare il pareggio di Golan. Il Palermo soffre un po’ fino al bel gol di Terlizzi grazie a un sinistro al volo dal limite.