Si filma mentre aggredisce militari

Un giovane marocchino ubriaco ha preso a botte tre carabinieri incitando la moglie a fotografare la scena. L'episodio, accaduto nei giorni scorsi a Senna Comasco (Como), avviene poco più di una settimana dopo i fatti di Sassuolo, dove, al contrario, era stato un cittadino extracomunitario a subire l'aggressione da parte di due militari prima dell'arresto. E la sequenza della violenza era stata ripresa dal videofonino di un suo connazionale. Nel fine settimana la scena si è ripetuta: questa volta però sono stati tre carabinieri a farne le spese. Durante un controllo di routine, i militari hanno fermato un giovane marocchino, ubriaco, che dopo qualche resistenza ha cominciato a picchiarli, chiedendo alla moglie di fotografare l'aggressione. Uno dei tre militari ha riportato una frattura a un braccio, gli altri sono rimasti feriti. L'aggressore, invece, è stato arrestato.