Si fingevano poliziotti per truffare i turisti

Si fingevano poliziotti per truffare turisti stranieri chiedendo loro di esibire documenti di identità e carte di credito con i relativi codici per poi sequestrarle con la scusa che risultavano clonate ed utilizzarle per acquisti. Due romeni, già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati dai carabinieri della stazione di Roma piazza Farnese e di Roma Aventino. L’ultimo giorno di servizio dei finti poliziotti è stato interrotto da una pattuglia di militari di piazza Farnese che li ha intercettati sul lungotevere dei Tebaldi.