Si getta sotto il treno con a bordo moglie e figlio

Giornata drammatica quella di ieri sulla rete ferroviaria regionale. Due uomini sono morti travolti da un treno, l’uno a Palo Laziale e l’altro a Ceccano. E se nel primo caso si è trattato di un incidente, il secondo è un caso di suicidio con un risvolto drammatico: a bordo del treno c’erano infatti la moglie e il figlio del suicida, che questi aveva appena accompagnato alla stazione.
Angelo Del Monte, 44enne di Ceccano, è morto alle 12 di ieri mentre i medici dell’ospedale di Frosinone tentavano di salvargli la vita. L’uomo, secondo una prima ricostruzione fatta dagli agenti della Polfer di Frosinone, aveva accompagnato la moglie e il figlio alla stazione di Ceccano, dove dovevano prendere il treno regionale 1215 per Roma. Poi si è diretto a circa due chilometri dalla stazione, ha lasciato la sua Fiat Tipo parcheggiata e ha superato la rete di protezione e ha atteso il treno sui binari. Il macchinista quando ha visto l’uomo ha tentato una disperata quanto inutile frenata. L’uomo ha perso da subito una gamba ed è stato trasportato in ospedale a Frosinone dove è morto.
L’altro incidente è avvenuto a Palo Laziale, dove un romeno di 46 anni è morto ieri mattina dopo essere stato travolto da un treno regionale della linea Roma-Civitavecchia che correva tra le stazioni di Maccarese e Ladispoli. Secondo i primi accertamenti, l’uomo stava attraversando i binari intorno alle 8,50 con al seguito una bicicletta quando è stato investito dal treno 12228. Sul posto per effettuare gli accertamenti di rito, si sono portati gli agenti della Polfer di Fiumicino, il medico legale Gino Saladini e il pm della Procura di Civitavecchia, Corrado Fasanelli che nei prossimi giorni disporrà l’esame autoptico sul corpo ridotto a brandelli dell’uomo. La circolazione sulla linea è stata interrotta fino alle 10,30, quando è ripresa sul binario unico e alle 11,55 completamente. Il traffico di passeggeri durante l’interruzione è proseguito con cinque pullman che hanno fatto la spola tra le stazioni. L’incidente ha provocato ritardi di 20-25 minuti ai treni a lunga percorrenza in partenza da Civitavecchia. Il treno intercity 516 in viaggio da Salerno a Torino giunto a Termini è stato instradato via Firenze-Chiusi.