Si marcia a passo di «zampa» sui sentieri del Sempione

Vi va di correre a sei zampe? Andate domani al Parco Sempione, dove partirà la seconda Advantix Running, la minimaratona non competitiva per cani e fedeli proprietari. Patrocinata dal Comune e dalla Provincia di Milano, la corsa ha contato l’anno scorso la partecipazione di 1600... piedi. «Siamo contenti di appoggiare iniziative come questa - commenta Gianluca Comazzi, garante per la tutela degli animali del Comune - che hanno l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di prendersi cura della salute dei nostri amici».
Alle 11 verrà aperto l’hospitality village per le iscrizioni; alle 16 è prevista la partenza per i cani a taglia grande, alle 16.10 per quelli a taglia media, infine alle 16.20 per la taglia piccola. Iscrivendosi, sarà possibile offrire il proprio contributo alla Lega nazionale per la difesa del cane, partner della manifestazione. La somma raccolta sarà devoluta all’acquisto di una nuova strumentazione per la sala chirurgica del Rifugio di via Redecesio 5/A di Segrate, una struttura sorta per offrire ospitalità ai cagnolini abbondonati che, in attesa di trovare in un nuovo padrone, possono trascorrere la vita in un luogo accogliente.
Testimonial dell’evento è l’attrice Manuela Arcuri, mentre tra i partecipanti ci saranno Lucilla Andreucci, una delle migliori maratonete azzurre, e il chitarrista Daniele Chiefa con il suo magnifico Scott, un Siberian Husky, con il quale il musicista ha conquistato il titolo italiano di Sledogg, categoria canicross-dogtrekking della Federazione italiana sleddog sportivo. «Il mio amore per la cinofilia è nato prendendo parte ad alcuni corsi per educatore assieme al mio primo cane - confessa Chiefa -. Oggi ho un legame quasi simbiotico con Scott. Partecipo a molte gare insieme con lui, anche quelle per i cani da slitta».
La minimaratona del Parco Sempione si svolge lungo un percorso di 5 chilometri, che può essere compiuto correndo o passeggiando. La partenza è davanti all’Arena Civica. Ci si addentrerà nei sentieri del parco, costeggiando l’Arco della Pace e sarà così un modo insolito di trascorrere una giornata all’aria aperta tra il verde assieme al proprio «bao».
Nel villaggio hospitality si può trovare un gazebo, che funge da punto di riferimento per il soccorso degli animali partecipanti ed è un servizio di informazione sulle malattie che colpiscono i quattrozampe, con particolare riferimento alla protezione dai parassiti e dalle malattie. I veterinari presenti forniranno consigli utili su come affrontare la corsa, sia dal punto di vista di cibo e nutrimento che della preparazione atletica. Nella passata edizione erano presenti trenta commissari di percorso e venti volontari della Lega del Cane. Ben undici i premi assegnati. Ora attendiamo il «via» per valutare i risultati di questo imprevedibile 2011.