An si mobilita: 100 manifestazioni contro la manovra

da Roma

Gianfranco Fini mobilita Alleanza nazionale contro la Finanziaria del governo Prodi e annuncia, per il 24 e 25 novembre, 100 manifestazioni in tutta Italia.
«L’esecutivo di An - ha spiegato il portavoce Andrea Ronchi - ha deciso una grande mobilitazione del partito in vista della manifestazione nazionale della Cdl del 2 dicembre a Roma. Cento manifestazioni in altrettante province per sensibilizzare l’opinione pubblica contro una Finanziaria che non è di centro-sinistra ma di sinistra-centro». Accanto alla piazza, però, An annuncia una «dura ma costruttiva» opposizione in Parlamento: «Fini - ha spiegato Ronchi - ha esortato tutti i parlamentari e tutti i senatori a una grande mobilitazione in Aula».
L’11 novembre il presidente di An sarà prima a Torino per partecipare a una manifestazione sulla Tav, mentre nel pomeriggio si sposterà a Napoli per partecipare a un corteo «e denunciare il grave degrado in cui versa la città, lanciando una grande campagna di sensibilizzazione contro la Finanziaria che penalizza fortemente il Mezzogiorno».
Fini, in vista delle elezioni regionali, ha annunciato per sabato prossimo in Molise una riunione della classe dirigente del partito allargata ai membri dell’esecutivo, «perché si tratta di una battaglia importante - ha concluso Ronchi - che si può e si deve vincere».