Come si muoveranno Galliani e Braida sul mercato?

Il mercato sarà dettato dall'esito della trattativa Kakà: dalla sua partenza dipenderanno la conferma oppure no di Ronaldinho, la possibilità di investire sull'acquisto di un altro difensore centrale (Mexes) oltre che di un centrocampista (piace Dzemaili del Toro) perché il trio Gattuso-Pirlo-Ambrosini non è eterno. Il resto dipenderà dall'abilità di Galliani e Braida. Perché bisognerà valutare l'opportunità di riportare a casa alcuni giovani promettenti (tipo Paloschi, Di Gennaro ora alla Reggina), dirottare da qualche altra parte alcuni cavalli di ritorno (Oddo), valorizzare una perla del settore giovanile (Albertazzi). Flamini può essere impostato da terzino per togliere Jankulovski dalla trincea difensiva. Senza Kakà, il Milan non rinuncerà a un colpo ad effetto: e qui ci si può divertire nella scelta. Un centrocampista, probabilmente.