SI PARTE Tutto pronto e organizzato: aerei in pista per il decollo del 23 febbraio

Ebbene sì. Si parte. Il 23 febbraio saremo tutti insieme sui voli per la Terrasanta. Voli al plurale perché, oltre a quelli di linea El Al già programmati con cento posti da Milano e altrettanti da Roma, lo strepitoso successo dell’iniziativa e la travolgente adesione di così tanti lettori ci ha indotto a organizzare un volo supplementare da Milano con altri duecento posti tutti per noi. Fino ad oggi nessuno ha rinunciato alla partenza ma qualche poltrona sul volo da Milano c’è ancora. Quindi se desiderate aderire o portare amici e parenti è ancora possibile farlo, ma i posti sono davvero limitati.
Quando il tour operator che organizza il viaggio ci ha avvisato che due aerei non sarebbero bastati a contenere quanti avevano già prenotato, ci siamo posti il problema se lasciare a terra centottanta lettori o se accettare la sfida di garantire un viaggio di qualità con un gruppo così numeroso. La risposta la darete voi al ritorno. Ma siamo certi di aver organizzato tutto nel migliore dei modi. Sia per l’affidabilità e l’esperienza del tour operator Avvenimenti, sia per il numero e la qualità degli accompagnatori, sia perché abbiamo chiesto la collaborazione del ministero del Turismo d’Israele che ci offrirà ulteriore assistenza in loco, preparandoci anche piacevoli sorprese. Su ogni pullman ci sarà quindi un giornalista de il Giornale e una guida locale che parla perfettamente italiano. Spostamenti, orari e ingressi nei luoghi da visitare sono stati attentamente pianificati per garantire un viaggio ordinato e rilassante, senza inutili perdite di tempo. I luoghi più significativi saranno illustrati da Andrea Tornielli, oltre che dalle guide locali. Ci saranno anche momenti di preghiera e di riflessione. A pranzo, cena e alla sera non mancheranno convivialità e incontri culturali con Tornielli, Segre e Foa e personalità del mondo politico e religioso.