Si profila la solita rapina a danno dei ceti medi

Finalmente sono venuti allo scoperto. Visco ha confermato che faranno la solita rapina dei ceti medi, ci aspettano cinque anni di disperazione, arretratezza e impoverimento, nell’ipotesi di una loro vittoria, alle elezioni prossime. È veramente sorprendente, la loro ottusità e arretratezza mentale. Mi spiego, non si sono accorti che in questi anni si è fatta strada una nuova economia, che dopo il caso Parmalat, con molta difficoltà la nostra Borsa ha riconquistato la fiducia degli investitori, grazie a questo governo, che ha dato fiducia agli italiani dimostrando di non volere mettere loro le mani in tasca.
In pochi giorni sono stati capaci di distruggere la fiducia, faticosamente conquistata, provocando fughe di capitali all’estero nuovamente, dopo che il governo li aveva fatti rientrare, con lo scudo fiscale, e provocando la caduta della Borsa. Altro che turbare i mercati, questi menagramo non hanno fatto altro per cinque anni che gridare alla bancarotta, e questa è la vera turbativa dei mercati. Siamo davanti a una vergogna insostenibile in un Paese democratico.