Si può far costruire come più ci piace

Una scelta singolare per una Maison tradizionalista come la Vacheron Constantin, che ha presentato un orologio realizzabile «su misura», del gusto del cliente. Non èun pezzo unico, ma un modello che si può allestire in 400 modi diversi. Si chiama Quai de l'Ile, è realizzato in due versioni -con il datario, oppure con datario, giorno e riserva di marcia - ed è equipaggiato con calibri automatici di manifattura, la cui qualità costruttiva è certificata dal Punzone di Ginevra, il sigillo svizzero più prestigioso. La cassa dell'orologio è composta di sette elementi principali che possono essere in titanio, in oro o in palladio; due sono le varianti di rifinitura (rodiata o al rutenio) del movimento e tre le versioni del quadrante: a questo punto il cliente può scegliere. Come? Nei 100 punti vendita più importanti, tra boutique e concessionari della Casa, vi sarà uno schermo interattivo touch screen sul quale si potrà dare vita, elemento dopo elemento e modificando a piacere le combinazioni, alla versione preferita, con consegnanel giro di due mesi. Molto particolare nel Quai de l'Ile è anche il quadrante semitrasparente e costituito da un vetro zaffiro che viene lavorato al laser, con alcune parti successivamente metallizzate, secondo un procedimento anticontraffazione. L’orologio è accompagnato da un passaporto, con tutte le caratteristiche del modello e il nome dell'acquirente che, però, per avere il Quai de l'Ile dovrà sborsare una cifra ragguardevole: da 33.900 euro, a seconda delle versioni, nel caso piacesse un modello già pronto in negozio e da 40.600 se si effettua la personalizzazione.