Si rafforzano i Btp «lunghi»

Il ribasso dell’azionario in Europa ha avuto scarsi riflessi per i mercati dei titoli di Stato. Pressochè invariato il Bund, mentre nei Btp si rafforzano di poco le serie «lunghe». La situazione di stallo del «secondario» si è trasmessa anche alle emissioni del Tesoro: ieri all’asta Bot, il rendimento del titolo a tre mesi è salito al 2,822% (più 0,052%), mentre per i Bot annuali vi è stato un calo dello 0,036%, al 3,209%. La regione Liguria ha riaperto la sottoscrizione del bond, novembre 2034, a 300 milioni, con cedola del 4,795% ed emissione a 102,314.