Si ribalta un’autocisterna, in trappola sulla Pontina

In trappola per dieci ore sulla Pontina. Giornata infernale per migliaia di automobilisti rimasti bloccati da mezzogiorno e mezzo alle 22 sulla statale che collega la capitale all’Agro Pontino. Tutta colpa di un pericoloso incidente, avvenuto alle 12, all’altezza del chilometro 35 in prossimità dello svincolo di via Strampelli ad Ardea. La fuoriuscita di olio infiammabile da un’autocisterna ha messo al tappeto la circolazione stradale fino a sera. Anche perché, malgrado fosse subito nota la gravità della situazione, non si è provveduto a bloccare le entrate sull’arteria o quanto meno ad avvertire con una cartellonistica gli automobilisti.
L’autocisterna si sarebbe ribaltata per una brusca frenata del camionista costretto ad inchiodare per evitare di urtare alcuni mezzi fermi sulla strada per un precedente incidente. Nel ribaltamento il serbatoio dell’autocisterna è finito contro il muretto laterale della strada e si è rotto, riversando sulla carreggiata centinaia di litri di gasolio. Il liquido infiammabile ha danneggiato gravemente il manto stradale, così per precauzione si è reso necessario interrompere la circolazione stradale per circa un chilometro. «Siamo intervenuti immediatamente, anche se non è competenza della Provincia, per risolvere una emergenza che ha creato forti disagi alla circolazione, a migliaia di cittadini», ha detto il presidente della Provincia Enrico Gasbarra: «Sicuramente apriremo l’iter amministrativo per ottenere il risarcimento dei danni, valutati in circa 70mila euro, causati dall’incidente».
Per tutta la giornata le auto provenienti da Latina e dirette alla capitale, sono dovute uscire allo svincolo di via Strampelli e proseguire attraverso percorsi alternativi, in particolare, la Pontina Vecchia e la Laurentina. I problemi per gli automobilisti sono iniziati a partire dall’altezza dello svincolo di Campoverde, nel territorio del comune di Aprilia. Molte le telefonate con richiesta di informazioni alla polizia stradale.
Ma la giornata di ieri è stata causata anche dalla pioggia mattutina che ha messo in ginocchio la circolazione sul Grande Raccordo Anulare. Le situazioni di maggior disagio le hanno vissute gli automobilisti nei tratti compresi tra le uscite Salaria e Flaminia; Cassia bis e Castel Giubileo; Roma Fiumicino e via del Mare; Prenestina e svincolo A24; Casilina e Appia; Laurentina e Pontina. Sempre sul Gra, un incidente tra un’auto e una moto ha provocato oltre quattro chilometri di fila in prossimità dell’uscita Tiburtina. Traffico sostenuto anche su tutte le altre consolari, in direzione Roma.
Rallentamenti anche in città, secondo i vigili urbani in particolare sul Lungotevere e sull'Ardeatina.