Si riduce dell’1,3% l’indebitamento nel mese di marzo

Si è ridotto di 12 milioni (meno 1,3%), in marzo rispetto a febbraio, l'indebitamento netto del gruppo Alitalia portando la posizione finanziaria netta a 939 milioni rispetto ai 951 milioni. Lo rende noto la società nel consueto documento di fine mese come richiesto dalla Consob.La posizione finanziaria netta della capogruppo al 31 marzo era pari a 917 milioni, con un lieve incremento dell'indebitamento netto di 7 milioni (più 0,8%) rispetto al 28 febbraio quando era stata pari a 910 milioni. La disponibilità e i crediti finanziari a breve del gruppo a fine marzo sono pari a 976 milioni. Alitalia, inoltre, conferma la piena legittimità a svolgere i propri collegamenti Cagliari-Roma e Cagliari-Milano e tutti gli altri servizi al di fuori del regime di continuità. Lo precisa, con una nota, dopo la notizia dell'assegnazione ad AirOne e Meridiana delle tratte sarde in regime di continuità territoriale.