Si rovescia un’ambulanza, morta la paziente

Il veicolo si scontra con un’auto e si ribalta. La vittima, 80 anni, era già in gravi condizioni

La stavano trasportando d’urgenza a bordo di un’ambulanza al pronto soccorso. Prima d’arrivarci però, il mezzo si è scontrato con un’auto e la paziente, una pensionata milanese di 80 anni già in gravissime condizioni, è deceduta.
È successo ieri pomeriggio a Rozzano, dopo le 14. L’ambulanza della Croce Rossa proveniva da Milano e stava percorrendo la via dei Missaglia; giunta all’incrocio fra la via Mazzocchi e la via Romagna, per cause in corso di accertamento, ha urtato un’Audi. L’impatto ha fatto perdere al conducente il controllo del mezzo.
«Dopo aver sbandato l’ambulanza è salita sul cordolo del marciapiede e poi ha cozzato contro il parapetto che separa il percorso pedonale – hanno spiegato gli agenti della Polizia locale intervenuti sul posto per rilevare l’incidente - e alla fine della carambola, l’autista non è riuscito a governare il mezzo che si è ribaltato».
L’incidente ha avuto numerosi testimoni; sono stati infatti gli automobilisti di passaggio a prestare per primi i soccorsi agli infortunati. «I volontari della Croce sono usciti da soli leggermente spaventati ma privi di ferite importanti. Nessuno però immaginava il dramma che si stava consumando all’interno» hanno raccontato alcuni di loro.
Nell’urto infatti la paziente è stata sbalzata dal lettino ed è rimasta incastrata insieme al volontario che l’assisteva. Sul posto è subito arrivato l’Elisoccorso che ha prelevato la donna trasferendola all’Humanitas di Rozzano. Per lei non c’è stato più nulla da fare: è morta, ma al momento non è stato ancora possibile accertare se il decesso sia stato causato dall’incidente stradale o dal suo precario stato di salute. Al Pronto Soccorso sono stati trasportati anche un sanitario del 118 sotto choc e il conducente dell’automobile coinvolta. Per loro tanta paura e ferite superficiali.