Si rovescia la barca: salvati due ternani

Sono stati ritrovati intorno all’una di ieri mattina nelle acque del lago di Bolsena, semi assiderati, aggrappati al catamarano che avevano noleggiato, rovesciato e disalberato. A salvarli è stata l’esperienza del comandante della motovedetta dei carabinieri della Compagnia di Montefiasone, il brigadiere Fedele Melis che, poco prima di sospendere le ricerche a causa del maltempo e del lago agitato, analizzando la direzione dei venti, ha intuito l’area in cui la piccola imbarcazione avrebbe potuto essere stata spinta. Protagonisti della disavventura 2 amici, di 32 e 29 anni, residenti a Terni, che nella tarda mattinata di domenica avevano noleggiato un piccolo catamarano a Gradoli per compiere una gita sul lago.