Si sblocca il redditometro: da oggi gli accertamenti dell'Agenzia delle Entrate

L'Agenzia delle Entrate inizierà a chiedere ai contribuenti le informazioni più salienti nel caso il loro tenore di vita risulti in contrasto con il reddito dichiarato

L'Agenzia delle Entrate sblocca il redditometro. Che, fatte proprie le indicazioni date dal Garante, sarà a "prova di Privacy". Il che lo metterà al riparo da eventuali ricorsi. I contribuenti facciano, dunque, attenzione alla cassetta postale: l’Agenzia potrà, infatti, iniziare a chiedere le informazioni più salienti nel caso il tenore di vita del cittadino contrasti con il reddito dichiarato.

Il contribuente sarà chiamato a un primo confronto se, in base alla banca dati a disposizione dell'Agenzia delle Entrate, il gap tra il reddito e le spese certe sostenute supera il 20%. Se le spiegazioni non sono sufficienti, si andrà a un secondo incontro. Per ricostruire sinteticamente il reddito del contribuente, nel rispetto del parere del Garante della Privacy, l’Agenzia terrà quindi conto delle spese certe, delle spese per elementi certi, della quota di incremento patrimoniale imputabile al periodo d’imposta e della quota di risparmio formatasi nell’anno. La tipologia di famiglia di appartenenza (lifestage) sarà confrontata con i dati dell'anagrafe comunale. Il "fitto figurativo", attribuito laddove non si conosce la disponibilità di una abitazione nel Comune di residenza, è escluso dalla fase di selezione ma rientra nel contraddittorio.

Nel nuovo accertamento sintetico, né in fase di selezione né in sede di contraddittorio, non saranno utilizzate le spese correnti determinate solo con la media Istat (ad esempio alimentari e bevande, abbigliamento e calzature, alberghi e viaggi organizzati). Le spese per beni e servizi di uso corrente, determinate con esclusivo riferimento alla media Istat della tipologia di nucleo familiare e area geografica di appartenenza, resteranno fuori anche dal contraddittorio con il contribuente, oltre che dalla fase di selezione. Solo nel caso in cui gli importi corrisposti per tali spese dovessero essere individuati puntualmente dall’Ufficio potranno essere oggetto di contraddittorio e, quindi, concorrere alla ricostruzione sintetica del reddito.

Per evitare che vengano selezionati contribuenti per i quali emerge uno scostamento individuale che potrebbe invece trovare giustificazione nel reddito complessivo dichiarato dalla famiglia, l’Ufficio delle Entrate accenderà un faro sulla reale situazione del nucleo familiare prima ancora di inviare l’invito al contraddittorio grazie al collegamento telematico con l’anagrafe comunale. In questo modo l'Agenzia delle Entrate conta di risolvere il problema del disallineamento tra "famiglia fiscale", costituita da contribuente e coniuge oltre che dai figli o altri familiari fiscalmente a carico, e "famiglia anagrafica", che comprende anche figli maggiorenni e altri familiari conviventi, nonchè i conviventi di fatto, non fiscalmente a carico.

Il "fitto figurativo", ovvero la spesa attribuita al contribuente che non risulta, nel comune di residenza, in possesso di un immobile a titolo di proprietà o altro diritto reale, di locazione o di leasing immobiliare, oppure a uso gratuito, non verrà preso in considerazione nella fase di selezione. In sede di contraddittorio toccherà al contribuente illustrare la propria condizione abitativa per cui l’Agenzia sostituirà la spesa per il "fitto figurativo" con le ’"spese per elementi certi" connesse alle caratteristiche dell’immobile di cui dispone.

Commenti

gneo58

Mer, 12/03/2014 - 09:58

cosa accertano ? - la morte degli Italiani per asfissia ?

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 12/03/2014 - 10:18

INIZIA LA POLIZIA FISCALE, IL NUOVO ORDINE VUOLE SAPERE COSA FATE DELLE FIGURINE ILLUSTRATE CHIAMATE EURO DI PROPRIETA' DELLA BCE S.P.A. UN CONSIGLIO, PE UN ANNO INTERO EVITATE IL PIU' POSSIBILE DI USARE LE CARTE DI CREDITO, COMPRARE E VIAGGIARE, NON X PAURA MA PER PROTESTARE CONTRO I GUARDONI E FICCANASO DEL FISCO AVATAR DEI MASSONI. PREFERITE LO SCONTO ALLO SCONTRINO O FATTURA CHE NON POTETE SCARICARE, L'EVASIONE NON FINIRA' MAI E' UNA FAVOLETTA CHE VI RACCONTANO PENSATE AI SOLDI GETTATI PER GLI F-25 ALTRO CHE EVASIONE E VENDOLA O UN MAGISTRATO CHE PERCEPISCE 140.000 EURO DI STIPENDIO ? E' UN SISTEMA ORRIDO CHE MORTIFICA IL CITTADINO ITALIANO MENTRE NON VEDE IL CINESE CON LA MASERATI

@ollel63

Mer, 12/03/2014 - 10:39

questa sì ch'è una cagata gigantasca!

Mechwarrior

Mer, 12/03/2014 - 10:43

eh eh eh tranquilli tra un po' il contante sparirà e saremo tracciati al 100%

m.m.f

Mer, 12/03/2014 - 10:45

Il problema non sono solo questi strumenti a dire poco ridicoli degni di un paese ridicolo,il problema vero è la non etica,la assoluta totale mancanza di proffessionalità da parte di chi li può adoperare. Ricordiamoci che l'ialia è un paese sotto dittatura di sinistra da 50 anni ,ultimo in innovazione e istruzione. Alla fine un paese di capre a tutti i livelli.

roberto.morici

Mer, 12/03/2014 - 11:07

Il problema è che dovendo, in qualsiasi modo, recuperare le spese sostenute per approntare questa boiata pazzasca saranno costretti ad inventarsi gli indispensabili evasori fiscali. Prepariamoci al peggio. Ci sarà da ridere...per i mancati malcapitati.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mer, 12/03/2014 - 11:15

E' cosi difficile collegare le attivita' produttive ai terminali dell'agenzia delle entrate,avere lo scontrino "parlante" con codice fiscale e\o partita iva per dedurre dal reddito le spese? I redditi raggruppati per C.F. o p.IVA presunti,cosi' accertati, non risulerebbero maggiormente veritieri.Ai tempi di Pinochet in Cile, per evitare l'evasione fiscale c'era l'estrazione degli " scontrini vincenti" con relativo buono per la spesa gratuita. I nostri sapienti managers pubblici,da milioni di euro annui, non riescono a partorire un topolino che oltre a squittire riesca anche a camminare?

Atlantico

Mer, 12/03/2014 - 11:31

Deve preoccuparsi solo chi ha un tenore di vita notevolmente divergente dai redditi dichiarati: chi paga le tasse ( la stragrande maggioranza degli italiani ) non ha nulla di cui preoccuparsi. Gli altri si, ed era ora. Primo invio h. 11:30

JACK-PULITORE

Mer, 12/03/2014 - 11:52

Finalmente !!! Per chi lo ignorasse: l'evasione fiscale in Italia equivale a 180 miliardi di euro annui! I nostri politici si sono arrabbattati per un anno circa con promesse elettorali che hanno ingannato i soliti fessi, per eliminare 4 milialrdi di IMU!! Siamo sinceri, fino ad oggi non si sono voluti toccare gli evasori perchè portano voti. Per fare un esempio: non è possibile che la GDF sia in grado di contare che esistono 528 persone in Italia che possono permettersi un aereo privato ma che allo stesso tempo dichiarano meno di un operaio e non si riesca a prendere provvedimenti per questi LADRI? Chi grida alla caccia alle streghe o ha le fette di salame sugli occhi o è complice del sistema! Alle spalle di chi le tasse le ha sempre pagate e continuerà a farlo.

gentleman752

Mer, 12/03/2014 - 12:02

l'evasione non si fermerà mai....tolgono il contante ? Bene la gente comincerà a pagare in oro come 2000 anni orsono...

aredo

Mer, 12/03/2014 - 12:24

Mafia! Questa è la mafia! Mafia del regime comunista. Il vero Grande Fratello. Si arriverà alla guerra civile...

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 12/03/2014 - 12:35

gentleman752, a parte che il sistema di pagare in oro (o con altri preziosi) mi sembra poco pratico, tenga presente che se dovessero effettivamente eliminare il contante (ci vorranno molti anni), metodi diversi da quelli tracciabili per pagare sarebbero chiaramente sanzionati, altrimenti non si vede il motivo di una gigantesca operazione del genere, che dovrebbe essere a carattere internazionale, nemmeno nazionale ...

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 12/03/2014 - 12:46

@Aredo. Combattere l'evasione fiscale sarebbe mafia? Che stupidaggine è questa? Di solito è proprio il contrario, sono gli evasori fiscali che sono spesso collegati alla mafia, infatti è proprio la criminalità organizzata che, gestendo attività illecite, non paga mai le tasse. Inserire la spina e accendere il cervello prima di scrivere, please ..

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 12/03/2014 - 13:06

E' iniziata la Dittatura fiscale. Non gli è bastato il redditometro sui commercianti, chiamato studi sul settore commerciale, che ha finito per distruggere i piccoli commercianti e i lavoratori autonomi, adesso puntano in grande a tutto il popolo italiano, cioè alla media e piccola borghesia, oltre che al cosiddetto proletariato. Faranno un cumulo di rovine solo per potersi impossessare di qualche soldo con cui pagare la Merkel e la BCE.

giopige

Mer, 12/03/2014 - 13:08

una sola domanda: chi controlla le rendite ed i tenori di vita dei dipendenti/funzionari vari agenzia delle entrate, alti ufficiali fiamme gialle et similari? grazie!

liibalaaba

Mer, 12/03/2014 - 13:49

Mi chiedo: se per sventura (perchè così ormai bisogna dire), mi capitasse di beccare una vincita all'enalotto o altro, cosa mi succederebbe? Mi processerebbero per direttissima, a porte chiuse e poi....la corte marziale? Non mettetevi a ridere! Questa magari potrà essere una barzelletta, ma vi siete resi conto che siamo finiti in uno stato di polizia tributaria? Mi stanno facendo rimpiangere la prima repubblica!

JACK-PULITORE

Mer, 12/03/2014 - 14:50

Siamo in una condizione estrema, dove chi ruba e chi evade le tasse non solo è costantemente incoraggiato a farlo, ma si ritiene offeso e braccato dallo stato di polizia tributaria. CHI NON HA NULLA DA NASCONDERE NON DEVE TEMERE NULLA!!!! RICORDIAMOCELO!!! Sono anni che dietro al diritto alla privacy si cela il diritto di illecito e di frode. Questo succede solo in Italia! Finiamo di lamentarci a causa delle indagini tributarie. Non ho MAI letto o sentito di nessuno costretto a chiuder bottega perchè da un'indagine tributaria gli fosse stato sanzionato più di quello che prevede la legge. ANZI... Se hai sbagliato PAGHI e se fin'ora non hai pagato perchè sei stato fortunato che non sei stato beccato con le mani nel sacco, dovresti pensare che hai contribuito ad una concorrenza sleale nel confronti di un tuo concorrente onesto. Vorrei essere talmente sventurato da vincere all'enalotto o altro, per poter liberamente dichiarare ciò che va dichiratato in piena legalità ed in maniera limpida, così da potermi godere vincita E SONNI TRANQUILLI !!!! Sembra impossibile? Siamo talmente abituati a pensar male o a farla sporca che anche le cose più banali sembrano impossibili, ma ricordiamo che c'è sempre una via legale se uno la vuole percorrere!

aredo

Mer, 12/03/2014 - 15:15

@liberopensiero77: ma che cretinate dici? La mafia non ha bisogno di evadere il fisco, la mafia è il fisco.

gianrico45

Mer, 12/03/2014 - 15:19

Altri tre punti di PIL che se ne andranno.In Italia dove ormai l'impresa nazionale non esiste più, la repressione fiscale costringe le imprese a espatriare o alla chiusura,per salvarci avremmo bisogno immediato di una pace fiscale tra contribuente e fisco.

aredo

Mer, 12/03/2014 - 15:20

@JACK-PULITORE:"CHI NON HA NULLA DA NASCONDERE NON DEVE TEMERE NULLA!!!! RICORDIAMOCELO!!!"---Ma di che cacchio parli ?? I mafiosi finanzieri fanno multe da anche decine di migliaia di euro ad imprenditori, liberi professionisti, commercianti anche se non trovano assolutamente niente di illecito!!! L'Agenzia Delle Entrate, Befera e tutta la mafia di sinistra dei banchieri che coordina questo schifo di dittatura sono uno schifo assoluto! Ai commercialisti candidamente questa gentaglia dice che anche se i loro clienti non hanno commesso alcun illecito "qualcosa devono sempre pagare" .... ecco come vanno davvero le cose! E tutto questo è mafia! Non è che se non hanno la scritta "siamo mafiosi" ma si comportano totalmente assolutamente da mafiosi e sono legalizzati dallo Stato Italiano allora va tutto bene e "loro sono la legge". E' vicino il tempo della guerra civile, perchè un popolo non può sopportare tutto questo in eterno.

aredo

Mer, 12/03/2014 - 15:22

@giopige: nessuno. Come nessuno controlla i magistrati. Tv e giornali tutti gli scandali per le spese dei politici.. poi guarda caso sempre quelli di centro-destra.. le porcate di quelli di sinistra si dice nulla o a volte qualcosa ma poi non se ne parla più.. ehh! Nessuno indaga sulle spese dei magistrati. Su tutte le porcate che combinano in tutta Italia. Guardia Di Finanza, Agenzia Delle Entrate, Magistratura... tutta feccia che merita il plotone di esecuzione militare per alto tradimento del popolo italiano!

Ritratto di thurgon

thurgon

Mer, 12/03/2014 - 15:32

Magari partisssero con le sanzioni. Sono anni in Italia che i pochi che pagano le tasse debbano sobbarcarsi l' allegra evasione di massa di milioni di furbetti. Il problema è che anche laddove accertano l' illecito, questo non viene mai incassato in tempi e percentuali ragionevoli. Lo Stato negli ultimi 12 anni ha emesso richieste per quasi 600 miliardi riuscendo ad incassarne poco più del 10%. Se ai controlli non viene accompagnata una convincente politica rieducativa e repressiva, negli USA e UK si va diritti in carcere per frodi fiscali e crimini amministrativi e sono gli stati ad orientamento più liberale del mondo. Io sono arcistufo di vedere in giro persone con un tenore di vita sovvenzionato da me per poi sentirli anche lamentarsi che il fisco li vo

Il giusto

Mer, 12/03/2014 - 15:40

A questa notizia tra le fila del partito del pregiudicato è iniziato un fuggi-fuggi,terrorizzati di essere presi con le mani nel sacco!Difficile per i ladri capire la parola onestà,meglio parlare di dittatura fiscale!Siete solo dei ladri!!!

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 12/03/2014 - 15:48

Che comincino ANZITUTTO, con PARLAMENTARI e DIRIGENTI di ENTI STATALI. IL PIÙ GRANDE COVO DI LADRI e di CORRUTTORI!!!

Fracescodel

Mer, 12/03/2014 - 15:51

Austerity, tasse e caccia agli evasori hanno prodotto un calo nelle entrate dello Stato, una fuga di capitali e ricche persone oneste, morte della classe media e delle piccole medie imprese, svendita delle aziende migliori, e poverta' ed umiliazione per tutti i cittadini che non facciano parte della ricca elite e dell'ignobile Casta (Referenti locali del potere bancario internazionale; politici, magistrati e giornalisti) che ci tradisce asservendo la finanza internazionale! Prima tutti capiscono che banchieri e Casta lavorano criminalmente contro di noi...e prima si evita di stare a discutere inutilmente delle capacita' o meno di gente come Monti, Letta, Renzi ed altri...tutti traditori coscienti che andrebbero solo arrestati per l'enorme danno volontario contro l'Italia come nazione, contro la Costituzione e la nostra sovranita' di cittadini. Ci hanno/stanno distruggendo e svendendo a poteri internazionali...proprio come se avessimo perso una guerra e dovessimo pagare la riparazione; un crimine inaudito, peraltro ordito in parte per mano dei nostri alleati (anch'essi gia' sotto il controllo dei banchieri).

baio57

Mer, 12/03/2014 - 15:56

@ Mechwarrior - ....Il contante sparirà ? Poi con cosa pagherai il pusher ,con la carta di credito ?

gneo58

Mer, 12/03/2014 - 16:20

quando avranno tracciato tutto e tutti al 100% si accorgeranno che l'evasione c'e sempre - l'evasione, quella vera e pesante, E' TUTTA LEGALE e con cifre che neppure vi immaginate - questo e' fumo negli occhi e basta per la felicita' dei sinistrati tanardi di bassa lega perché i sinistrorsi di alto livello fanno parte, insieme agli altri del giro "dei poveri" - saluti

Mechwarrior

Mer, 12/03/2014 - 16:41

@ baio57 : non è un problema mio.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 12/03/2014 - 17:02

Certo che a leggere certi commentatori, come aredo (ma anche gneo58), c'è veramente da morire dal ridere ... Multe salate fatte senza illeciti (ma in Italia non si possono fare i ricorsi o li hanno soppressi?), banchieri di sinistra (??), Guardia Di Finanza, Agenzia Delle Entrate, Magistratura, tutti di sinistra che meritano il plotone di esecuzione ... All'elenco manca Equitalia, forse perchè istituita da Berlusconi nel 2005? No, quello non era Berlusconi, in realtà era la reincarnazione di Stalin che, insieme a Lenin (reincarnato in Tremonti) nelle notti di luna piena hanno preso provvedimenti fiscali contro il popolo italiano. Sterminiamoli tutti, sono contro il popolo italiano! (ehehehe, che ridere!).

lento

Mer, 12/03/2014 - 17:12

Che' noia che' barba ancora sta' cosa scura? Ma ci stanno tante campagne da lavorare !

david71

Mer, 12/03/2014 - 17:24

liberopensiero77, beh effettivamente un po' da ridere c'è. Ma vada a farsi un giro anche qui... è perfino meglio.... http://www.ilgiornale.it/news/cronache/luxuria-docente-sessualit-i-genitori-fanno-saltare-lezione-1000793.html Un elenco interminabile volgarità, patetico machismo, farneticazioni scientifiche, orrori culturali.... ce n'è per tutti i gusti...

baio57

Mer, 12/03/2014 - 18:10

@ Mechwarrior - Forse non hai capito il senso della frase ,prova a ragionarci sopra se ci riesci.

baio57

Mer, 12/03/2014 - 18:10

@ Mechwarrior - Forse non hai capito il senso della frase ,prova a ragionarci sopra se ci riesci.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 12/03/2014 - 18:33

Già mi vedo burocrati del caxxo che ti contestano come spendi i soldi. Alla fine beccheranno qualche poveraccio, intanto i 5 miliardi di euro di mps si sono volatilizzati.

il veniero

Mer, 12/03/2014 - 18:39

la cosa che fa veramente indignare è che CI HANNO PROVATO . Hanno provato ad inserire le medie istat come spesa certa nel contraddittorio , cosa abominevole .Vera forzatura . Questo fa capire che il fisco non finalizzato a fare giustizia ma a ottenere soldi . Punto . Veramente una guerra .

AlbertMissinger

Mer, 12/03/2014 - 19:20

Penso che "tortureranno" molti contribuenti e complicheranno ulteriormente il rapporto tra fisco e cittadino. Chiedendo documentazione delle spese e della provenienza del denaro coinvolgeranno parentele ed amici in una sorta di enorme catena di san antonio di tipo fiscale.