Si scatenano razzismo e musica assordante

LOVE+HATE
In una piccola città del Nord Inghilterra scoppia il flirt misto tra un ragazzo inglese e una ragazza pachistana. Che scandalo. I plebei locali, gonfi di birra più che di odio, si trasformano in razzisti violenti, mentre le loro compagne non disdegnano i flirt passeggeri con i giovani immigrati. Un filmino financo dignitoso, senza politica e il minimo di sociologia, che però disturba per l’abuso di musiche assordanti e lo stile frenetico da videoclip.