Si è spento Arthur C. Clarke

Lo scrittore di fantascienza inglese Arthur C. Clarke, autore di 2001 Odissea nello spazio e di La Città e le stelle, è morto ieri in un ospedale dello Sri Lanka all’età di 90 anni. Lo ha reso noto il suo segretario Rohan da Silva. L’autore del libro da cui Stanley Kukrick ha ricavato il celebre film omonimo, dallo scorso dicembre, quando aveva compiuto 90 anni, era stato ricoverato a più riprese per problemi respiratori all’ospedale Apollo di Colombo (la capitale dello Sri Lanka) dov’è deceduto in seguito a una crisi cardio-respiratoria. Nato nel 1917 nella contea inglese del Somerset, dagli anni Cinquanta si era trasferito nell’isola Stato dello Sri Lanka. Laureato in matematica e fisica presso il King’s College di Londra, durante la seconda guerra mondiale aveva combattuto nelle file dell’aeronautica militare britannica.
Oltre alla serie su 2001 Odissea nello spazio (4 romanzi), e La città e le stelle, è noto per il cosiddetto ciclo di Rama e per Le sabbie di Marte. Il suo ultimo lavoro, L’occhio del sole, è stato pubblicato in Italia nel 2005.