Si studiano anche pace e democrazia Corso estivo all’università Cattolica

La «scuola» si rivolge a studenti, laureati e professionisti che hanno interesse per i temi della pace, della sicurezza, della cooperazione allo sviluppo e della ricostruzione.
Per loro, dal 4 al 15 luglio, l’Alta scuola di Economia e Relazioni internazionali dell’università Cattolica organizza un corso in Pace e democrazia (Summer school in Peace e Democracy Building). I trenta partecipanti (c’è tempo fino a domani per iscriversi) potranno approfondire con esperti stranieri e dell’ateneo (tra questi Emanuele Parsi, direttore scientifico dei corsi) le tecniche per gestire al meglio la transizione da contesti di guerra a quelli più consoni a uno Stato democratico. Tra le materie insegnate ci sono il Peacekeeping and Democracy Building, fondamenti di diritto nelle operazioni di peacekeeping, Economia della prevenzione dei conflitti e della ricostruzione. Parte delle lezioni (che si terranno presso la sede dell'Alta scuola in via San Vittore 18) saranno tenute da funzionari delle organizzazioni internazionali che operano, o hanno operato, in contesti di guerra. Le informazioni sul corso si possono trovare nel sito Internet dell’ateneo (www.unicatt.it), dove è possibile scaricare il modulo di iscrizione (andranno allegati un curriculum e una lettera motivazionale, in base ad essi sarà compiuta la selezione). Il costo del corso è di 850 euro. Sono a disposizione due borse di studio (a copertura totale del costo di iscrizione) assegnate sulla base degli esiti delle selezioni.
La Summer School organizza poi i corsi in analisi della relazioni internazionali (11-15 luglio) e un corso su Organismi e professioni nell’Unione europea, dal 26 al 30 settembre.

Annunci

Altri articoli