Si trovano offerte sotto 7mila euro

È l’espressione più in voga del momento, mutuata da altri settori, primo tra tutti quello del trasporto aereo, nei quali il basso costo è ormai una realtà consolidata. Il «low cost» è stato introdotto quando il gruppo Renault ha annunciato la produzione delle Logan con il marchio Dacia da vendere a 5mila euro. La necessità di disporre di dotazioni di sicurezza adeguate alle nostre strade rende impossibile certi prezzi, così oggi sono considerate «low cost» tutte quelle vetture commercializzate a meno di 8mila euro. In questa categoria entra di diritto la Dacia Sandero, la compatta prodotta in Romania e in listino a 7.501 euro, ma anche la Fiat 600 riesce a stare in tale fascia. Questo vale se si tiene conto unicamente degli importi ufficiali, la lista si allunga se si considerano le promozioni ufficiali e quelle predisposte da numerose concessionarie. Valutando con attenzione tutte le opportunità, la soglia di accesso a un’auto nuova scende sotto quota 7mila euro.