Si vendeva su internet, ritrovato il corpo

da Washington

I suoi ammiratori la conoscevano come Zoey Zane una porno star col viso da bambina le cui immagini erano su internet. Nonno Clem e nonna Shirley, il fratello Jacob, l'ex fidanzato ed i compagni di liceo la ricordano come Emily, una ragazza generosa, gran lavoratrice, bisognosa di denaro che pagava il college mettendo foto e filmati erotici su internet.
Il corpo di Emily Sander, 18 anni, è stato trovato lungo la statale 54 a 80 chilometri da El Dorado, in Kansas, dove abitava. Emily è stata vista l'ultima volta venerdì 23 mentre usciva da un bar in compagnia di un uomo, Israel Mireles di 24 anni. La Ford Tuarus a noleggio dell’uomo è stata trovata abbandonata a Vernon in Texas. Secondo gli inquirenti Mireles è in fuga verso il Messico con la fidanzata sedicenne incinta. Il giovanotto potrebbe essere coinvolto nella morte di Emily: lunedì 25 non si è presentato al lavoro nel ristorante italiano di El Dorado dove faceva il cameriere. Nella camera del motel dove viveva sono scomparsi lenzuola e copriletto ed è stata trovata un’enorme macchia di sangue.
«Era la ragazza più indipendente del mondo - ha detto Nikki Watson amica di Emily fin dall'asilo - voleva la mini laurea in gestione aziendale senza chiedere soldi ai nonni. Soltanto pochi intimi sapevano delle foto su internet».
L'ex fidanzato Michael Allister di 24 anni la ricorda con affetto. «Ci siamo lasciati quando ha messo le foto su internet. L'anno che abbiamo vissuto insieme è stato il più bel periodo della mia vita. L'ho aiutata a preparare l'esame di maturità e lei mi incoraggiava a laurearmi. L'unico motivo per cui ha affidato all'internet foto e video è il desiderio di diventare regista on line».
Secondo il capo della polizia di El Dorado, Tom Boren la morte di Emily potrebbe non aver nulla a che fare con l'attività di porno diva. «Le foto su internet pregiudicano l'inchiesta costringendoci a seguire un'infinità di piste - ha spiegato Boren -. Abbiamo già 75 indizi. Faremo anche un'autopsia».
Da giorni, ben prima che fosse trovato il cadavere, Clem Sander aspettava il peggio. Seduto accanto alla moglie e all'albero di Natale addobbato dalla nipote, il nonno di Emily ha detto d'essere sollevato all'idea di poter riavere il corpo. «È dura ma ero preparato - ha detto - le volevamo molto bene. Era meravigliosa».
In paese la gente non si dà pace. La ragazza che tutti conoscevano non aveva nulla a che fare con Zoey Zane.
Ad El Dorado Emily era l'efficiente segretaria part-time di un negozio di articoli elettrici che studiava gestione aziendale, sognava di aprire un negozio di tatuaggi e di diventare regista. Quando era in auto se vedeva qualcuno a piedi si fermava, offriva un passaggio ed aveva un sorriso per tutti.