«Sia vero garante di tutto il Paese»

«Giorgio Napolitano segua le orme del suo predecessore, Carlo Azeglio Ciampi, che ha saputo rappresentare le anime e le articolazioni di tutto il Paese». Così la Sir, l’agenzia della Conferenza episcopale italiana, ha commentato l’elezione di Giorgio Napolitano. «La sua elezione - si legge - rappresenta una soluzione interna al centrosinistra che dà una rappresentanza anche all’altra parte già comunista». Dopo aver ripercorso la biografia di Napolitano («Parlamentare di lungo corso del Partito comunista e primo esponente della Quercia a sedere nella «stanza dei bottoni» del Viminale) la Sir ha ricordato la sua elezione alla presidenza della Camera dal 1992 al 1994: «Un passaggio quasi obbligato, che Napolitano condivide con non pochi suoi predecessori al Colle».