«Siamo agenti e non operai»

Nuovi fondi e 700 unità in più per il Corpo forestale. Lo ha chiesto ieri il senatore di An Marcello De Angelis. I membri della Forestale, oltre ad affrontare in prima fila l’emergenza incendi (altri 20 sono stati inviati ieri nel parco del Pollino), devono scontare anche la confusione tra uomini del Corpo (parte di una forza di polizia, sono circa 8mila) e operai idraulici-forestali, assunti stagionalmente per pulizia dei boschi, riforestazione e sistemazione dei bacini e a volte sotto accusa per gli incendi. Mentre gli uomini della Forestale, addetti a polizia ambientale e giudiziaria, sono invece in prima fila per prevenire.