SIAMO EQUIVICINI, NON EQUIDISTANTI

In questi giorni, ben tre gentilissimi lettori ci hanno telefonato o scritto per accusarci di lesa sampdorianità, tacciandoci di essere troppo filo-genoani. E visto che, come insegna Agata Christie, una coincidenza è una coincidenza, due coincidenze sono un indizio e tre coincidenze sono una prova o qualcosa di simile, consideriamo tutto questo una prova e proviamo a rispondere ai nostri lettori, che ovviamente ringraziamo.
La risposta, però, non può che respingere al mittente le critiche. Ricordo ancora quando, per mesi, siamo stati bersagliati dall’accusa diametralmente opposta, cioè di essere al soldo della Sampdoria o giù di lì, per aver scritto che - ai tempi (...)