«Siamo pronti a trattare subito con Israele»

Gerusalemme. «Il cessate il fuoco è un passo importante ma senza altri passi non può resistere». Lo ha detto il presidente dell'Anp, Abu Mazen, riferendosi alla tregua tra palestinesi e israeliani accettata domenica scorsa. «Ci sono diversi problemi ancora da risolvere. Noi siamo pronti da subito per una trattativa con Israele su tutte le questioni ancora aperte», ha aggiunto. «L'Italia sta facendo un buon lavoro per la pace, assieme a Francia e Spagna. Speriamo che le sue iniziative trovino l'appoggio di altri Paesi europei». Intanto ieri Israele ha liberato il ministro palestinese del Lavoro Abdel Rahman Zidan, fatto forse legato a un possibile scambio di prigionieri per ottenere la liberazione del caporale israeliano Gilad Shalit, rapito nel giugno scorso. Zidan era stato catturato poco dopo per ritorsione insieme con altri esponenti di Hamas.