In Sicilia affluenza in calo Oggi si chiudono i seggi in 8 province e 147 comuni

Ieri in Sicilia la colonnina del mercurio ha toccato i 30 gradi. Una bella domenica da passare in spiaggia. Questo devono aver pensato molti isolani dimenticandosi della tornata elettorale: le presenze al seggio sono in calo deciso rispetto alle amministrative di cinque anni fa. Globalmente l’affluenza alle urne per le elezioni provinciali, rilevata alle 22 di ieri, è stata del 38.06%, contro il 48.39% delle precedenti consultazioni (-10.33%). Al voto otto province su nove, la sola esclusa è Ragusa. Va detto però che in ben tre comuni del Ragusano gli elettori si recano ai seggi. Insomma 147 comuni, di cui tre capoluoghi per un totale di quasi quattro milioni e mezzo di elettori. Il calo, secondo i primi dati trasmessi dalle Prefetture alla Regione Sicilia, si registra in tutte e otto le Province siciliane interessate da questa tornata elettorale. Alle 22, in particolare, per la Provincia di Agrigento ha votato il 36.07% degli elettori contro il 46.61% di cinque anni fa (-10.54%); a Caltanissetta il 33.62% contro il 43.57% (-9.94%); a Catania il 43.91% contro il 50.62% (-6.71%); a Enna il 40.36% contro il 46.88% (-6.52%); a Messina il 47.74% contro il 54.37% (-6.63%); a Palermo il 27.76% contro il 45.32% (-17.55%); a Siracusa il 42.61% contro il 49.81% (-7.20%); a Trapani il 38.24% contro il 47.55% (-9.31%). Oggi i seggi sono aperti sino alle 15.