Sicurezza Buffon Scoperta Molinaro Mutu da rosso

FIORENTINA
6,5 FREY. Un prodigio e una papera d’uscita pari sono.
6 UJFALUSI. Vince il duello tra cechi contro Nedved.
5 GAMBERINI. Anello debole della difesa viola, come si capisce sul gol.
6,5 DAINELLI. Forza e personalità nel guidare tutto il reparto.
5 BALZARETTI. Si capisce che nel cambio (con Chiellini) l’affare è della Juve.
6 DONADEL. Si limita al compitino, altro non può dare ai suoi.
6 MONTOLIVO. Studia da Pirlo ma i suoi lanci servono a poco.
5 KUZMANOVIC. Stremato si arrende dopo una frazione. Dal 1 st VIERI 5. Prende il treno da Prato, qui usa la littorina.
5 SEMIOLI. E pensare che lo portarono in azzurro. Dal 22’ st VANDEN BORRE 5. Debutto in A da salutare con simpatia.
5 PAZZINI. Lo cercano poco e male. Non ha gravi colpe da confessare. Dal 22’ st GOBBI 5. Neanche una giocata.
6,5 MUTU. Fa cose pregevoli, decisive, rigore a parte. Tiri, dribbling ma anche un fallaccio su Palladino da rosso diretto.
All. PRANDELLI 6. Sbaglia il disegno della ripresa, corregge e rimedia.
JUVENTUS
6,5 BUFFON. È un’assicurazione sulla vita ma non può fare sempre il fenomeno.
6,5 GRYGERA. Guardiano dell’argine destro affidabile, toglie spazio a Mutu.
6,5 LEGROTTAGLIE. Forse è merito della Bibbia, forse anche di un ragazzo sano che recupera sicurezza ed entusiasmo.
6,5 CHIELLINI. Da centrale mette a disposizione tutto il gran fisico e anche la determinazione dei giorni migliori.
6,5 MOLINARO. Una scoperta: mette il bavaglio a Semioli e soci che avanzano da quella parte.
5 SALIHAMIDZIC. Così può giocare, a stento, nella Bundesliga: qui da noi, e nella Juve, c’è bisogno di altro. Molto altro.
6 NOCERINO. Comincia con una pedata, poi recupera la posizione e in quella zona crea una vera muraglia bianconera.
6,5 ALMIRON. Comincia a prendere per mano la Juve e il suo centrocampo, senza lasciarsi intidimire dalla responsabilità.
6 NEDVED. Un tiro micidiale, un assist al bacio: non si può pretendere molto di più. Dal 26’ st PALLADINO sv.
7 IAQUINTA. Rompe l’equilibrio, semina panico, promuove contropiedi velenosi: è pronto anche per Donadoni. Dal 32’ st DEL PIERO 5. Imbarazzante lo scatto appena entrato.
5 TREZEGUET. Gli scodellano una sola palletta, lui la sbatte fuori di poco. Domenech lo ignora, ma sbaglia. Uno così non si lascia mai a casa.
All. RANIERI 6. I fatti dimostrano che vede giusto a lasciar fuori Alex.
Arbitro RIZZOLI 4,5. Ne azzecca una sola (rigore).