Sicurezza, in Campidoglio solo parole

Tante chiacchiere ma nessun fatto concreto: è quanto emerge dalla seduta straordinaria del Consiglio comunale dedicata alla sicurezza. Davanti ai rappresentanti dell’ordine pubblico, invitati come osservatori nell’aula di Giulio Cesare, l’assessore alla sicurezza Jean Leonard Touadi ha ripetuto che Roma è una città sicura: sono solo i suoi abitanti ad avere la percezione della paura. E le violenze dei romeni, gli omicidi, le aggressioni, l’emergenza nomadi? Per questi motivi i consiglieri del centrodestra hanno chiesto le dimissioni del titolare della Sicurezza.