Sicurezza, dietrofront del Campidoglio

Dopo le polemiche sulla riduzione della sorveglianza anti-piromani e nella metropolitana a causa dell’esaurimento dei fondi per gli straordinari, il comandante della Polizia municipale Aldo Zanetti fa marcia indietro e con un fax urgentissimo ordina ai dirigenti dei gruppi municipali di «ripristinare immediatamente» il servizio. L’assessore Liliana Ferraro minimizza («nessuna riduzione nella sorveglianza, solo una carenza di fondi immediatamente sanata») ma la Casa delle libertà insorge, chiedendosi quanti agenti in straordinario siano stati impiegati in occasione dei concerti, della Notte Bianca e via di questo passo. Della questione, fanno sapere in prefettura, si parlerà oggi nella riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza. Nel corso del quale il prefetto potrebbe chieder conto al Campidoglio dell’accaduto.